Gli alunni di 3.2 e la lettura

 » L’imaginaire se loge entre les livres et la lampe. […] Pour rêver, il ne faut pas fermer les yeux, il faut lire. « 

Michel Foucault

Vi invito a scoprire che cosa significa LEGGERE per gli alunni di 3.2.

Ecco i libri che piacevano, sono piaciuti o piacciono ancora a Soumaya, Issam, Charlie, Enzo S, Tiffany, Enzo G et Hector!

Buona lettura!

Io e la lettura Hector

Durante l’infanzia, leggevo quando finivo i miei compiti. Leggevo tutte le sere dopo avere finito la scuola. Quando ero un bambino, leggevo i libri di aventura come « Tom Sawyer » o encore « Oliver Twist ».

Leggere mi permetteva di rilassarmi e di sentirmi migliore.

Adesso non leggo li stesi libri perché i libri che leggevo quando ero un bambino, erano tropo da bambini. Adesso leggo i libri realistici come « Les misérables » di Victor Hugo. Mi piace il libro  » Les misérables » perché questo libro è realista e questo storia può succedere nella vita reale.

Il genere di « Les misérables » è realista. Raconta la storia di un prigioniero che decide di mai piu rubare e di devenire una brava persona.

Questo mi permette di evadermi nella storia di « Les misérables ». È come se cocevo i personaggi.

Lo consiglio perché è una grande opera di Victor Hugo e la storia è appassionante.

Io e la lettura Enzo G.

 Durante l’infanzia leggevo la mattina perché era molto più calmo.

   Leggevo spesso, tutte mattine della mia infanzia. Leggevo molti tipi di libri come i libri umoristici, i libri d’avventura, di fantasy, di horror e di fantascienza.

   Adoravo il Signore degli Anneli, era un libro fantastico. I libri erano un mezzo per me di sognare, di evadermi, di avevo paura e ero meravagliato.

   Quando sono diventato più grande, ho leggiuto pochi libri perché leggere libri mi stancava a poco a poco. Duranto i miei anni di collegio, ho leggiuto solamente i libri obbligatori in francese e alcuni libri mi piaciono molto.

   Oggi, preferisco i libri realistici che parlano di avventuri.

   Il libro che mi piace molto è « Un sac de Billes ».

Résultat de recherche d'images pour "un sac de billes"

   Ho adorato il libro perché raconta un avventura fabolosa di due fratelli ebraici che traversano la Francia per evadere dai tedeschi e andare nella Francia libera.

   La storia è perfettamente racontata, è una storia vera e culta. La è molto interessante, frenetica, triste e meravigliosa.

   Il questo libro mi fa sentire sereno ma anche triste. Ho della curiosità per il seguito della storia e della paura per il protagoniste. È un libro che gioca con i miei emozioni, e è incredibile.

    È perché vi incito di leggere il questo magnifico libro !

Io e la lettura Charlie V.

La mia infanzia

Durante l’infazia leggevo sempre quando ero nella macchina.

Leggevo spesso i libri d’avventura ,per ezempio BOUM! Adoravo questo libro perché era troppo bello. Quando leggevo , mi sentivo migliore, avevo la voglia di essere il protagonista.

Adesso

Sono peggio di prima perché leggo tutto il tempo. Leggo la sera perché posso andare a letto più tarde. Leggo il romanzo CA di Stephen King. E il più lungo libro che ho letto e le storia è mostruosa

CA e un romanzo che apartiene al genere horror Questa storia racconta la lotta tra sette bambini terrorizzati che sono diventati adulti e un’entità malvagia conosciuta come ca , che prende la forma delle paure più profonde ma che è per lo più sotto forma di un clown malvagio.

 questo libro permettere di avere la paura. Lo consiglio perche e lungo e la storia è troppa bella.

Io e la lettura ENzo S.

Leggevo molto lo pomeriggio e un poco la sera

Leggevo molti il fine settimana e poco la settimana perché avevo scuola

Leggevo molto fumetti

Quando leggevo, mi permetta  di evaderm e di divertirmi

Ho cambiato perché adesso, non mi piace leggere e preferisco giocare al PC o guardere dei video sul YouTube.

Adesso, ho letto come quando ero bambino : i fumetti e un poco i libri di avventura.

Ho Letto Poil de Carotte. Poil de Carotte e un libro narrativa. La storia di Poil de Carotte e : François Lepic sono un bambino non amato, che, per combattere contro l’umiliazione quotidiana e l’odio materno, ha solo il trucco, quest’arma dei deboli. Mi piace il libro perché mi piace la storia e lei mi diverte. Consigli il libro perché è divertente. leggere e facile e storia e interessante.

io e la lettura Ugo S.

Durante la mia infanzia, leggevo la giornata e la notte.

Leggevo un poco o molto.

Leggevo i libri di azione o di avventura.

Quando leggevo, ero occupato, rilassato e mi ha permesso di rilassarmi.

Sì, sono cambiato dalla mia infanzia, ora non leggo molto, mi piace leggere manga o fumetti ma non libri grandi.

C’è Naruto che è un manga, che mi è piaciuto leggere. È la storia di un ragazzino che qui vorrebbe essere un hokage, ma non è facile per lui diventarlo.

Auteur de l’article : Stéphanie Fleuret